Finalmente una buona notizia in campo internazionale e ancora una volta le note positive arrivano da Francesco Molinari: con 67 (-5) colpi l’azzurro ha effettuato un’ottima partenza nel WGC-HSBC Champions allo Sheshan International GC (par 72) di Shanghai, in Cina, e dopo il primo giro occupa la sesta posizione. Il WGC-HSBC Champions è il quarto e ultimo torneo stagionale del WGC, il minitour mondiale, che il torinese ha già vinto nel 2010.
Leader della classifica provvisoria con 64 colpi (-8) è lo svedese Rikard Karlberg, vincitore dell’Open d’Italia 2015; alla sue spalle Rickie Fowler con 65 (-7), Daniel Berger, il giapponese Hideki Matsuyama e lo scozzese Russell Knox, campione uscente, terzi con 66 (-6). In buona posizione anche lo svedese Alex Noren e lo spagnolo Sergio Garcia, noni con 68 (-4), lo svedese Henrik Stenson, l’inglese Lee Westwood e l’australiano Adam Scott, 14.i con 69 (-3).
Qualche incertezza per il nordirlandese Rory McIlroy, numero tre mondiale, solo 24° con 71 (-1), insieme a Bubba Watson, al belga Thomas Pieters e al sudafricano Louis Oosthuizen, e per il tedesco Martin Kaymer, 34° con 72 (par). In chiara difficoltà Dustin Johnson, numero due, 57° con 74 (+2) alla pari con l’inglese Danny Willett, campione Masters, e Patrick Reed, 72° con 78 (+6), miglior giocatore americano nella recente Ryder Cup.
Rikard Karlberg, 30enne di Gothenburg, dopo il successo di Milano non ha più vinto, ma il suo rendimento ha fatto un gran salto di qualità. Nella sua performance nove birdie e un bogey sull’ultima buca. Nessun errore per Francesco Molinari che ha realizzato cinque birdie.
In gara ci sono 78 concorrenti tra i migliori del mondo. Non c’è taglio e il  montepremi è di 8.380.000 euro con prima moneta di 1.467.338 euro.

I RISULTATI

News