Al Golf Vigevano il primo round (bloccato dalla pioggia al mattino) non è stato completato per oscurità. Wallace, leader dell’ordine di merito, si conferma in gran forma. Bolognesi cerca il primo titolo nel circuito

Andrea Bolognesi e l’inglese Matt Wallace (in alto nella foto Bellicini) con 65 colpi (-5) sono al comando del Vigevano Open Alps Tour, sesto torneo stagionale dell’Alps Tour e terzo evento dell’Italian Pro Tour 2016 in svolgimento sul percorso lombardo del Golf Vigevano (par 70). Il primo round, il cui inizio è stato ritardato dal temporale mattutino e il rischio fulmini, non si è completato per il sopraggiungere dell’oscurità. Al terzo posto della classifica (parziale) con 66 (-4) lo spagnolo Daniel Berna Manzanares, seguito in quarta posizione con 67 (-3) da Francesco Testa, dall’inglese Jake Ayres e dai francesi Victor Perez e Anthony Reinard. Buon avvio di gara per Giorgio De Filippi e per l’amateur Daniele Bomarsi, nel gruppo dei giocatori in nona posizione con 68 (-2). Al 20° posto con 70 (-1) l’esperto Gregory Molteni. Avvio in chiaroscuro per Enrico Di Nitto, che ha chiuso il giro in par e occupa la 27esima posizione.

Andrea Bolognesi (foto Bellicini)
Andrea Bolognesi (foto Bellicini)

Il programma del torneo – Domani mattina un nutrito gruppo di giocatori completerà il primo round, poi si procederà alla disputa del secondo giro. Quando tutti i partecipanti avranno giocato 36 buche, il taglio lascerà in gara i primi 40 classificati e i pari merito. Sabato il giro conclusivo decreterà il vincitore, al quale andranno 5.800 euro dal montepremi di 40 mila. L’ingresso per tutta la durata della manifestazione è gratuito.
Andrea Bolognesi a caccia del primo titolo – Dopo quattro top ten nel 2015, Bolognesi vuole assaporare il gusto della vittoria. Con un eagle, quattro birdie e un bogey, il 25enne romagnolo ha indirizzato da subito la gara sui binari giusti: “Lo score odierno mi soddisfa molto, soprattutto alla luce delle avverse condizioni meteorologiche. Dopo la pioggia di questa mattina, ci sono state anche violente raffiche di vento che hanno condizionato molto le traiettorie. Per vincere servirà uno score di almeno 12 colpi sotto il par, pertanto non potrò permettermi cali di tensione”.
Progetto contro il fumo – Il Comitato Organizzatore Open Professionistici di Golf, coordinato da Alessandro Rogato (Presidente) e Barbara Zonchello (Direttore) aderisce al progetto lanciato dall’Alps Tour “contro il fumo”. Durante il torneo è quindi vietato fumare (comprese sigarette elettroniche e tabacco) sul percorso e nelle aree del driving range, del putting green e del chipping green.
Ufficio stampa del torneo (Giampaolo Iacobellis)

News