Virginia Elena Carta ha superato per 5/4 la californiana Rinko Mitsunaga nel primo turno di match play dell’US Women’s Amateur, major femminile per dilettanti che si disputa al Rolling Green GC (par 71) di Springfield in Pennsylvania.

La superiorità dell’azzurra è stata netta e praticamente ha chiuso il conto con un 4 up dopo cinque buche, gestendo poi con facilità il resto del match in cui, dopo aver concesso una buca all’avversaria, ne ha vinte altre due per lo stop alla 14ª. Su un campo in buone condizioni Virginia Elena Carta (nella foto insieme a Roberto Zappa nel corso del torneo) ha messo a profitto il gioco lungo, uno dei suoi punti di forza, ponendo la pallina in fairway quasi sempre nella posizione giusta per attaccare la bandiera, rivelandosi poi molto attenta e precisa sui green.

Nel secondo turno affronterà la cinese Muni He, 64ª e ultima in qualifica e approdata nel tabellone dopo uno spareggio, che ha battuto l’hawaiana Mariel Galdiano, prima sulle 36 buche medal, al termine di 22 tiratissime buche.

L’azzurra vincitrice a maggio del prestigioso NCAA Womens Medal Championship, ossia il più importante evento statunitense a livello di College, è seguita dall’allenatore Roberto Zappa.

Nell’albo d’oro, dove figurano i nomi di “mostri sacri” del passato quali quelli di Betty Jameson, Babe Zaharias, Louise Suggs e Patty Berg, o di campionesse di tempi più recenti come Beth Daniel e Pat Hurst o attuali quali Morgan Pressel e Lydia Ko, numero uno mondiale, c’è anche quello di Silvia Cavalleri, che vinse nel 1997 battendo Robin Burke (5/4).

Fonte Federgolf

I RISULTATI

News