Un Edoardo Molinari in forma strepitosa (nove birdie, di cui cinque di fila!) ha eguagliato con un giro di 63 colpi (-9) il record del Glendower GC (par 72), a City of Ekurhuleni in Sudafrica, e con lo score di 204 (71 70 63, -12) è volato dal 38° al quinto posto nel BMW South African Open, torneo organizzato in combinata tra European Tour e Sunshine Tour.

Mantiene invece la leadership l’inglese Graeme Storm (199 – 69 63 67, -17), capace di respingere nelle ultime battute del terzo giro il deciso attacco del nordirlandese Rory McIlroy, numero due msndiale e secondo con 202 (-14), che a un certo punto lo aveva agganciato.

Nel giro finale, adesso, saranno in corsa per il titolo anche l’altro inglese Jordan L. Smith e il sudafricano Jbe Kruger, terzi con 203 (-13), oltre allo stesso Molinari e agli altri dieci giocatori che lo affiancano, tra i quali vi sono i sudafricani Jaco Van Zyl, Dean Burmester e Thomas Aiken e l’emergente francese Romain Langasque.

Per quanto riguarda gli altri atleti di casa nostra, sono usciti al taglio il dilettante del Parco di Roma GC Philip Geerts, 108° con 148 (75 73, +4), e Nino Bertasio, 141° con 152 (79 73, +8). Il montepremi è di 1.035.000 euro con prima moneta di 164.409 euro.

News