Niente golf all’interno del decreto salva-banche. Il presidente del Senato Grasso ha stroncato sul nascere l’emendamento per i 97 milioni di euro a garanzia per la Ryder Cup, lasciandolo fuori dalla porta perché giudicato inammissibile. Applausi su tutti, per questa decisione, da parte di Lega e Movimento Cinque Stelle. Il problema è che adesso restano ancora poche ore a disposizione per non vedere frantumato il sogno di portare la Ryder Cup 2022 in Italia.

Se ne saprà probabilmente qualcosa di più domani nel corso della Conferenza Stampa che la Federgolf ha indetto per mezzogiorno a Roma, nella Sala Auditorium del palazzo delle Federazioni. Come si legge dal Comunicato della Federgolf “saranno presenti il Presidente di Coni Servizi e della Federazione Italiana Golf, Franco Chimenti e il Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, Gian Paolo Montali”.

News