Assegnato le tre wild card al tedesco Martin Kaymer, all’inglese Lee Westwood e al belga Thomas Pieters. Gli altri giocatori che dal 30 settembre al 2 ottobre affronteranno gli Stati Uniti sono Rory McIlroy, Danny Willett, Henrik Stenson, Chris Wood, Sergio Garcia, Rafael Cabrera Bello, Andy Sullivan, Matthew Fitzpatrick e il campione olimpionico Justin Rose

Era tutto scritto, ma adesso è ufficiale: non ci saranno italiani nella squadra di Ryder Cup che dal 30 settembre al 2 ottobre, sul percorso dell’Hazeltine National GC, a Chaska nel Minnesota, contenderà il prestigioso trofeo alla selezione statunitense. Darren Clarke, capitano della formazione europea, ha assegnato le tre wild card a sua disposizione al tedesco Martin Kaymer (nella foto), all’inglese Lee Westwood e al belga Thomas Pieters, un trio che si unisce agli altri nove giocatori che hanno acquisito il posto di diritto. La speciale classifica “European points list” ha espresso i nomi del nordirlandese Rory McIlroy, dell’inglese Danny Willett, dello svedese Henrik Stenson e dell’inglese Chris Wood. Dalla “World Points List” hanno avuto il pass per gli Stati Uniti gli spagnoli Sergio Garcia e Rafael Cabrera Bello e gli inglesi Justin Rose, campione olimpico, Andy Sullivan e Matthew Fitzpatrick.

Sono invece entrati di diritto nella compagine statunitense Dustin Johnson, Jordan Spieth, Phil Mickelson, Patrick Reed, Jimmy Walker, Brooks Koepka, Brandt Snedeker e Zach Johnson. Il capitano Davis Love III assegnerà tre delle quattro wild card a sua disposizione dopo il BWM Championship (8-11 settembre) e la quarta dopo il Tour Championship (22-25 settembre).

 

News RYDER CUP