Nella finale della Qualifying School, che si è tenuta sui due percorsi del La Cala Resort (Asia Course par 72, Europa Course par 71) a Mijas in Spagna, undici giocatori italiani hanno ottenuto la “carta” per l’Alps Tour 2017: tra i primi 38 (avranno una “carta” categoria 6, a tempo pieno) si sono classificati Jacopo Vecchi Fossa (nella foto), ottavo con 214 (76 67 71, -1), Leonardo Sbarigia, 20° con 217 (70 70 77, +2), e i dilettanti Andrea Saracino, 28° con 219 (74 73 72, +4), e Andrea Cavallaro, 35° con 220 (77 72 71, +5). Hanno invece ottenuto la “carta” categoria 8, che concede un po’ meno possibilità di gioco, Carlo Casalegno (am), 41° con 222 (73 74 75, +7), Luca D’Andreamatteo (73 74 76) e Luca Castelli (79 69 75), 48.i con 223 (+8). Leonardo Motta (75 71 78), Alberto Campanile (75 72 77) e Michele Cea (am, 71 78 75), 53.i con 224 (+9), e Daniele Bomarsi (am, 72 75 79), 65° con 226 (+11).

Le gare sono state vinte, con 208 colpi (-7), dai francesi Antoine Rozner (67 67 74) e Baptiste Chapellan (67 68 73) davanti al connazionale Jean-Baptiste Gonnet (209, -6).

Al via c’erano 144 concorrenti che nei primi due turni si sono alternati sue due tracciati del circolo. Il taglio dopo 36 buche, caduto a 149 (+6), ha lasciato in corsa 67 giocatori che hanno concluso il torneo sull’Asia Course.

I RISULTATI

News