Tre giorni di golf nei padiglioni di Fiere di Parma per l’unico Salone a tema del calendario italiano. Tre giorni dedicati alla promozione del gioco, accompagnando nei primi colpi chi ha provato per la prima volta: inizio stagionale di un percorso che vede PGA Italiana a fianco della Federazione per un lavoro che avrà nell’Open d’Italia il momento di massima attenzione. Ma anche tre giorni dedicati a chi gioca già, per consolidare il rapporto maestro-allievo, mondo professionistico e dilettantistico: in tal senso, nel rinnovato sito di PGAI che sarà online a breve, l’esclusivo Amateur Club sarà un contenitore di proposte dedicate. Durante le giornate di Parma, i professionisti di PGA Italiana hanno avuto un ruolo a tutto tondo. Francesco Gatti, Matia Maffiuletti (nella foto in alto) e Matteo Mosele, i giovani di PGAI Lab, nuovo incubatore di idee, hanno ricevuto gli ospiti nello stand dell’Associazione con tanti gadget e una proposta: porta un amico all’Open d’Italia per la sua prima lezione e, per entrambi, una sorpresa. Di Gaetano Macciocchi e Alfredo Da Corte i preziosi consigli sullo swing offerti nel driving range indoor.

Massimo Scarpa, Team Manager della squadra Professionisti, che accompagnerà il team alle prossime Olimpiadi di Rio, ha raccontato, dal libro «Il mio golf», quale dovrebbe essere l’approccio corretto: «Un bravo maestro è come un buon sarto, capace di costruire uno swing su misura per l’allievo, senza imporre una teoria fine a sé stessa», ha detto. Al tavolo delle conferenze anche Vittorio Andrea Vaccaro, che ha parlato di preparazione fisica, e Andrea Zanardelli, titolare dell’omonima Golf Academy e neo collaboratore della Nazionale Italiana Professionisti: con lui, i fondamentali di tecnica per gioco lungo e putting.

Impegnati in driving range per il demo delle Case di attrezzatura e per offrire un approfondimento sulle nuove tecnologie, Mario Tadini (Honma) e Mattia Martinelli (Callaway). In fiera per promuovere il Parma Golf & Country Club, che dirige, Alessandro Carrara. A condurre invece la fase finale del circuito di gare organizzato da Italian Golf Show, i maestri della Parma Golf Academy, con Anna Nistri, Andrea Corbellini e Cosimo Baroni, coordinatori dei driving e putting contest decisivi; a consegnare i premi poi, è stato Nicola Pomponi, tra le voci del golf di Sky Sport. Ancora Cosimo Baroni, nella giornata conclusiva, ha accompagnato i bambini di una scuola elementare nella prima esplorazione di questo sport. A tutti i Professionisti di PGA Italiana è andato il ringraziamento del presidente federale Franco Chimenti, per l’impegno nella promozione del gioco a 360 gradi.

Fonte Ufficio Stampa PGA Italiana

Lo stand PGAI alla Fiera di Parma
Lo stand PGAI alla Fiera di Parma

 

News PGAI