L’australiano Greg Chalmers, assommando 39 punti (14 10 15), ha preso il largo nel Barracuda Championship sul percorso del Montreux G&CC, a Reno in Nevada. L’evento del PGA Tour si sta svolgendo con una formula stableford modificata in cui si assegnano otto punti per l’albatross, cinque per l’eagle, due per il birdie, nessuno per il par e se ne perdono uno per il bogey e due per il doppio bogey o peggio.

Chalmers è seguito con 33 da Ben Martin e da Gary Woodland, con 28 dallo scozzese Martin Laird, al comando nel primo giro, con 27 da Steve Wheatcroft e con 26 da Will MacKenzie. In settima posizione con 25 Wes Roach, Bronson Burgoon e Colt Knost. E’ uscito nel secondo taglio, dopo il terzo giro, lo spagnolo Jon Rahm (nella foto), 72° con 11 punti, alla seconda gara da professionista, il quale si era classificato terzo la scorsa settimana nel Quicken Loans National.

Greg Chalmers, 43enne di Sydney, non ha titoli nel circuito, ma ha conseguito due successi nel Web.com Tour e cinque nell’Australasia Tour. Ha realizzato 15 punti con otto birdie e un bogey.

Il torneo, che consente ai giocatori del PGA Tour esclusi dal grande giro internazionale di fare attività, ha un montepremi più basso rispetto alla media, comunque 3.200.000 dollari, dei quali 576.000 spettanti al vincitore, non sono certo da disprezzare.

Fonte Federgolf

I RISULTATI

News