Giulia Molinaro (nella foto) e Silvia Cavalleri non ce l’hanno fatta. Nella finale della Qualifying School, al LPGA International di Daytona Beach, in Florida, sono state 54 le giocatrici che hanno ottenuto la “carta” per il LPGA Tour 2017: le prime venti classificate sono state inserite nella categoria 12, mentre le altre, terminate tra la 21ª alla 54ª posizione, sono entrare nella categoria 17 con meno possibilità di giocare. Le due italiane, dopo 72 delle 90 buche in cui si articolava il torneo, non hanno superato il taglio: Molinaro  ha chiuso al 111° posto con 296 colpi (74 73 76 73, +8) e Cavalleri addirittura 154ª con 313 (79 81 78 75, +25).

Ha vinto la statunitense Jaye Marie Green con 347 colpi (68 68 67 70 74, -13) davanti alla sorpresa islandese Olafia Kristinsdottir (348, -12) e ad altre due americane, Angela Yin e Sadena Parks, terze con 349 (-11). Tra le promosse numerose giocatrici del LET: l’inglese Melissa Reid, ottava con 352 (-8), la spagnola Maria Parra, 11ª con 353 (-7), la 18enne indiana Aditi Ashok, la danese Nicole Broch Larsen e la dilettante inglese Bronte Law, 24.e con 358 (-2), le francesi Justine Dreher, 40ª con 362 (+2), e Celine Boutier, 44ª con 363 (+3). Nel prossimo anno saranno ben 31 le debuttanti nel circuito femminile statunitense.

I RISULTATI

News