La campionessa non si è smentita. La cinese Shanshan Feng (206 colpi: 72, 70, 64 / -10), grazie ad un terzo giro spettacolare (64 -8) è risalita dal 13° posto confermando così il titolo nell’Omega Dubai Ladies Masters, ultima gara stagionale del Ladies European Tour disputata sul percorso dell’Emirates Golf Club (par 72) a Dubai. Per la 27enne di Guangzhou è la quarta vittoria in questa gara che lo scorso anno le consentì anche di essere la money leader.
Non è bastato un parziale di 65 (-7) all’inglese Charley Hull, seconda con 208 (-8) per evitare il sorpasso. Al terzo posto con 210 (-6) la sua connazionale Florentyna Parker e la 18enne indiana Aditi Ashok, vincitrice dei due tornei precedenti, al quinto con 211 (-5) la sudafricana Ashleigh Simon e l’inglese Georgia Hall e solo al settimo con 212 (-4) l l’inglese Felicity Johnson in vetta dopo due turni. Al 10° con 213 (-3) Cheyenne Woods, nipote di Tiger.
Hanno concluso al 49° posto con 221 (+5) Diana Luna (74 74 73) e Sophie Sandolo (73 75 73), mentre erano uscite al taglio dopo 36 buche Giulia Sergas, 76ª con 150 (74 76, +6), e Stefania Croce, 85ª con 152 (74 78, +8).
Non ha brillato la statunitense Beth Allen, 55ª con 222 (+6), ma praticamente ha fatto passerella per godersi il successo nell’ordine di merito (E 313.079) che si era già assicurato con largo anticipo e che l’ha eletta miglior giocatrice del LET 2016 davanti ad Aditi Ashok (E 206.664). Prima delle italiane Diana Luna, 31ª con E 49.475, quindi 75ª Giulia Sergas (E 21.360), 91ª Stefania Croce (E 12.446) e 95ª Sophie Sandolo (E 11 453).
Shanshan Feng (nella foto) è stata praticamente perfetta nel turno conclusivo che ha condotto con otto birdie senza sbavature. E’ stata gratificata con 75.000 euro su un montepremi di 500.000 euro. Nel suo palmares figurano sei titoli comprensivi d un major nel LPGA Tour, suo circuito di competenza, cinque nel Japan Tour e sette nel LET.

I RISULTATI

News