Dopo la tragica sospensione del primo giorno, causa la morte del caddie Max Zechmann, l’Omega Dubai Ladies Masters, ultima gara stagionale del Ladies European Tour che si sta disputando sul percorso dell’Emirates Golf Club (par 72) a Dubai, ha incoronato leader provvisoria dopo 18 buche (il torneo è stato ridotto da 72 a 54 buche) Florentyna Parker che ha chiuso il giro in 67 colpi (-5). Le quattro italiane in gara si trovano a metà classifica: Sophie Sandolo, 47ª con 73 colpi (+1), Giulia Sergas, Diana Luna e Stefania Croce, 54.e con 74 (+2).
La Parker (nella foto), 27enne inglese nata a Henstedt-Ulzburg in Germania, precede di un colpo la francese Sophie Giquel e la statunitense Cheyenne Woods (68, -4), nipote di Tiger Woods. In quarta posizione con 69 (-3) l’olandese Anne Van Dam, la lettone Laura Jansone, la transalpina Jade Schaeffer, la spagnola Nuria Iturrios, la sudafricana Ashleigh Simon e la danese Emily Pedersen, fresca di “carta” per il LPGA Tour americano. Subito dietro l’indiana Aditi Ashok, a segno nelle due precedenti gare del LET e anche lei approdata con ‘carta’ al LPGA Tour, la svedese Linda Wessberg e la francese Gwladys Nocera, decime con 70 (-2). Al 17° posto con 71 (-1) la statunitense Beth Allen, che si è assicurata con anticipo il successo nella money list.

Zechmann (a destra) poco prima del malore accusato alla buca 13 del Dubai Ladies Masters
Zechmann (a destra) poco prima del malore accusato alla buca 13 del Dubai Ladies Masters

Si è giocato con le proette ancora frastornate per la tragica scomparsa di Max Zechmann, caddie di Anne-Lise Caudal: dopo essere partiti dalla “9”, Max è crollato sul fairway della buca 13 ed è stato subito portato in ospedale dove però è deceduto quasi subito.

 

I RISULTATI

 

News