Sul percorso de La Pinetina Golf Club, dal 15 al 17 giugno saranno in gara i migliori giocatori del circuito, fra i quali l’inglese Matt Wallace (detentore del record di 4 successi di fila sull’Alps Tour). Nella Pro Am di martedì 14 scenderà in campo anche Edoardo Molinari

L’Alps Tour fa tappa per il terzo anno consecutivo sul percorso comasco de La Pinetina Golf Club per il “Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon Benfield” (15-17 giugno). Con questo torneo, ottavo appuntamento stagionale dell’Alps Tour e quarto evento dell’Italian Pro Tour 2016, la Federazione Italiana Golf e il Comitato Organizzatore Open Professionistici di golf della FIG vogliono onorare la memoria di Giorgio Bordoni, stimatissimo tecnico scomparso nel 2013 a 48 anni. Dal 1997 al 2005, nel ruolo di Responsabile Tecnico sia della squadra nazionale maschile, sia di quella femminile, Bordoni ha dato un prezioso contributo alla crescita di tanti campioni azzurri (fra gli altri, i fratelli Molinari e Giulia Sergas), guidandoli alla conquista di numerose vittorie internazionali. Proprio Edoardo Molinari, insieme a tanti amici e colleghi di Bordoni, scenderanno in campo martedì 14 giugno per la Pro Am Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon Benfield, che darà il via alla manifestazione.
Il programma del torneo – Il Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon Benfield (ingresso gratuito) si svilupperà su tre giornate di gara. Si giocherà sulla distanza di 54 buche e alla conclusione del secondo giro continueranno la competizione solo i primi 40 in graduatoria e i pari merito. In palio un montepremi di 40.000 euro con prima moneta di 5.800. Nel 2015 il torneo vide imporsi Andrea Perrino dopo un bel testa a testa con Andrea Bolognesi (2°).
In campo i talenti emergenti dell’Alps Tour – Il livello del field promette grande spettacolo. Saranno sul tee di partenza i migliori esponenti dell’Alps Tour, circuito internazionale che da anni rappresenta il trampolino di lancio per i campioni del futuro. I favori del pronostico spettano di diritto all’inglese Matt Wallace (nella foto Bellicini), che nel Vigevano Open Alps Tour dello scorso maggio, ha raggiunto il quarto successo consecutivo (nuovo record del circuito). Wallace si è poi misurato sull’European Tour nel Nordea Masters in Svezia, dove dopo un ottimo avvio, ha chiuso il torneo al 53° posto. Cercherà di bissare il successo dell’ultima tappa dell’Alps Tour il francese Leo Lespinasse, a segno nell’ Open de Saint-François Region Guadeloupe. Anche il francese Franck Daux (2° nell’ordine di merito dietro a Wallace) è fra i possibili vincitori. Tra gli azzurri, Enrico Di Nitto andrà a caccia del primo successo stagionale con l’obiettivo di scalare posizioni dal 3° posto della money list. Stessa ambizione anche per Federico Maccario (7°). Attraversa un buon momento di forma Aron Zemmer, reduce dal terzo posto a Guadalupa.
Rotta verso la Ryder Cup 2022 – Con il Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon Benfield, la marcia di avvicinamento verso la Ryder Cup 2022 di Roma vivrà la sua quarta tappa. Un lungo viaggio che porterà il golf nelle regioni italiane attraverso eventi agonistici di prestigio, offrendo così a tutti la possibilità di godere dal vivo della bellezza di uno sport completo e appassionante, che rispetta e valorizza l’ambiente e il territorio.
Il percorso di gara – Situato fra Milano e Como, La Pinetina Golf Club dispone di un percorso di alto profilo con scorci panoramici del Monte Rosa, delle Prealpi lombarde e, nelle giornate più limpide, anche degli Appennini. Immerso nei settanta ettari di verde del Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate, il tracciato si estende su un terreno molto ondulato, a vantaggio dell’imprevedibilità di gioco e della spettacolarità.
Gli sponsor – L’Italian Pro Tour ha il supporto dei seguenti sponsor: Konica Minolta;  Franco Bosi Argenti; Frosecchi; Legea; ActionAid (charity partner); Sky Sport (media partner).
Il Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon Benfield, oltre al contributo di Aon Benfield, si avvarrà del sostegno dei seguenti sponsor: Tonino Lamborghini, Cargo Nord, Pic, Peviani.
Progetto contro il fumo – Il Comitato Organizzatore Open Professionistici di Golf, coordinato da Alessandro Rogato (Presidente) e Barbara Zonchello (Direttore) aderisce al progetto “contro il fumo” lanciato dall’Alps Tour. Durante il torneo sarà quindi vietato fumare (comprese sigarette elettroniche e tabacco) sul percorso e nelle aree del driving range, del putting green e del chipping green.

Fonte Ufficio Stampa del torneo (Giampaolo Iacobellis)

News