La selezione under 18 degli Stati Uniti ha battuto quella dell’Europa per 15,5-8,5 nella decima edizione della Junior Ryder Cup disputata all’Interlachen Country Club di Edina nel Minnesota, prologo giovanile alla Ryder Cup. I ragazzi continentali, in svantaggio per 5-7 dopo la prima giornata in cui si sono svolte due sessioni di doppio, hanno ceduto nettamente  nella seconda dove gli americani hanno esercitato una netta prevalenza nei singoli con un parziale di 8,5-3,5.

Ha fatto parte della squadra europea Emilie Alba Paltrinieri che ha vinto, con l’austriaca Emma Spitz, il foursome contro Alyaa Abdulghany-Lucy Li (1 up) e poi ha perso nel fourball, a coppie miste, insieme con il finlandese Matias Honkala (4/3 da Patrick Welch/Lucy Li) e nel singolo per 6/4 da Lucy Li, che ha incontrato curiosamente in tutti e tre i matches.

Tra gli europei è rimasta imbattuta solo la svedese Frida Kinhult, sorella di Marcus che era nel team 2014, con due vittorie e un pari. Per Kristoffer Reitan (Nor), Emma Spitz (Aut) e Jonathan Goth-Rasmussen (Dan) due successi e una sconfitta, per Emilie Alba Paltrinieri, Marcus Svensson (Sve), Beatrice Wallin (Sve), Adrien Pendaries (Fra) e Falko Hanisch (Ger), una vittoria due sconfitte e tre insuccessi per Julia Engstrom (Sve), Matias Honkala (Fin) e Pauline Roussin-Bouchard (Fra).

E’ stata la quinta vittoria consecutiva degli americani e la sesta in totale, contro quattro degli europei.

Nella foto: i due team dopo la premiazione (Getty Images)

I RISULTATI

News RYDER CUP