La passione per il golf e quella voglia matta di mandare la pallina in una buca, ogni tanto ci fa compiere una bella azione. Il 31 marzo è una data da non perdere: il ricavato della manifestazione andrà in beneficenza al Comitato Maria Letizia Verga

In buca per Giacomo

In buca per Giacomo, la locandina

Alzi la mano chi non ha partecipato a una gara per ricordare un amico prima e un tesserato poi: quella che si terrà il prossimo 31 marzo alla Pinetina sarà una gara per un amico, una gara che si chiama “In buca per Giacomo”.

“Giacomo era mio figlio, se n’è andato qualche anno fa – spiega Alberto Perissinotto – Aveva sette anni ed è morto per una leucemia. Tutto il ricavato della nostra gara andrà in beneficenza al Comitato Maria Letizia Verga per lo studio e la cura della leucemia”.

Il dolore per la perdita di un figlio non ha eguali nella vita di un essere umano. Una giornata nel verde in nome di quel figlio può servire da valvola di sfogo, può riaprire una ferita per poi suturarla facendo del bene a tanti altri figli, tanti altri Giacomo.

Perissinotto è anche in contatto con Marina Soldati, la mamma di quel Teodoro di cui tutti parlavano e parlano un gran bene. “Con lei vogliamo portare avanti attività legate al golf con lo scopo di aiutare il Comitato Maria Letizia Verga”.

Per saperne di più: Golf Club Pinetina

Fonte Golfando/TGCOM24

News