Da domani (giovedì 13), al Miglianico Golf & Country Club, prima giornata dell’alpe Tour: in campo 107 giocatori in rappresentanza di 10 nazioni

La squadra del professionista Jacopo Vecchi Fossa (con lui Rocco Buttari, Roberto Milani e Francesco Di Donato) ha vito con -13 la Pro-Am « 3° Abruzzo Open presented by Axa », anticipo del penultimo torneo stagionale dell’Alps Tour, in programma da domani (giovedì 13) al 16 ottobre sul percorso del Miglianico Golf & Country Club (par 71). In seconda posizione, con -24, il team di Stefano Pitoni con Vera Caldarelli, Franco Fonti ed Enrico Mundula. Terzo classificato (-23) il quartetto guidato da Corrado De Stefani con Walter Fangi, Cristina Darra e Lorenzo Turtori. Al quarto posto con -22 la squadra capitanata dal francese Franck Daux con Francesco De Laurentiis, Davide Politi ed Efrem Martelli. In quinta posizione (-21) il team di Niccolò Quintarelli con Antonietta Cinalli, Giuseppe Villari e Paul David Di Lallo. Applausi del pubblico abruzzese per Zdenek Zeman, che ha chiuso in bassa classifica, pur dando prova di un ottimo stile di gioco. Per la graduatoria finale sono stati conteggiati soltanto birdie ed eagle.

Federico Maccario (foto Bellicini)
Federico Maccario (foto Bellicini)

Inizia lo show dell’Alps Tour – Da domani dunque, via al 3° Abruzzo Open presented by Axa (ingresso gratuito) : si giocherà sulla distanza di 72 buche (taglio dopo 36 : passeranno i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto). Il montepremi è di 45.000 euro, dei quali 6.525 andranno al vincitore. In gara i giocatori più promettenti del panorama golfistico europeo e in palio ci sono punti «pesanti» in vista del Grand Final (torneo riservato solo ai primi 50 del ranking) che chiuderà l’Alps Tour 2016. Si giocherà ancora al Miglianico Golf & Country Club dal 19 al 22 ottobre.

In campo i talenti europei – Nel 3° Abruzzo Open presented by Axa scenderanno in campo 107 giocatori in rappresentanza di 10 nazioni. Un mix fra giovani emergenti e giocatori più esperti, ai quali vanno aggiunti i talentuosi amateur azzurri, capitanati da Luca Cianchetti, detentore del titolo che tornerà in Abruzzo da campione europeo. Fra gli italiani punteranno a un risultato di prestigio Enrico Di Nitto, Federico Maccario, Stefano Pitoni e Aron Zemmer, tutti in lizza per le 5 carte del Challenge Tour che verranno assegnate ai primi 5 classificati della money list. I rivali più insidiosi saranno i francesi Victor Perez, Franck Daux e Thomas Elissalde, gli inglesi Andrew Cooley e Tom Shadbolt, l’austriaco Robin Goger e gli spagnoli David Morago e Daniel Berna.

 

News