Buon secondo giro per Lorenzo Gagli nel NBO Golf Classic Grand Final, torneo finale del Challenge Tour che si sta disputando sul percorso dell’Al Mouj Golf a Muscat in Oman. Il fiorentino ha recuperato nove posizioni e si trova al 18° posto con 140 colpi (72 68, -4), ma è comunque ancora lontano da quel secondo posto che gli garantirebbe il passaggio al tour superiore. Alla gara vi prendono parte i primi 46 classificati della money list e al termine i migliori 15 avranno la “carta” per l’European Tour 2017.
Il nuovo leader della classifica provvisoria, con 131 colpi (67 64, -13), è il tedesco Bernd Ritthammer, che peraltro, sesto nell’ordine di merito, ha già la “carta” in tasca. Lo seguono due svedesi: con 132 (-12)  Alexander Bjork (7° OM), altro sicuro promosso, e con 133 (-11) Jens Dantorp(41° OM), al quale il lasciapassare può darlo solo la vittoria. In quarta posizione con 135 (-9) l’inglese James Heath e il francese Matthieu Pavon, entrambi in vetta dopo un turno insieme allo spagnolo Pep Angles, sesto con 136 (-8) alla pari con il tedesco Sebastian Heisele.
Nella lotta per la leadership dell’ordine di merito non corre al momento rischi l’attuale numero uno, l’inglese Jordan L. Smith, ottavo con 137 (-7) perché dei tre che possono insidiarlo il neozelandese Ryan Fox lo affianca e gli altri due sono dietro: l’inglese Sam Walker è decimo con 138 (-6), e il tedesco Alexander Knappe ha lo stesso score di Gagli.
La prima moneta di 68.250 euro (su un montepremi di 400.000 euro) mette in corsa tutti i partecipanti, mentre il secondo premio di 44.800 euro lascia fuori coloro che sono dopo il 40° posto nell’ordine di merito di partenza.

I RISULTATI

News