Sul percorso del Golf Club Le Fonti trenta squadre formate da un professionista e tre dilettanti si sfideranno domani (martedì) nella Pro-Am di apertura. Da mercoledì 6 aprile via ai quattro giorni di gara con i campioni azzurri

La Pro Am, che verrà disputata domani (martedì 5 aprile) sul percorso bolognese del Golf Club Le Fonti a Castel San Pietro Terme, darà il via al Campionato Nazionale Open (6-9 aprile), il primo evento golfistico dell’Italian Pro Tour 2016. Nella Pro Am si sfideranno su 18 buche 30 team con un professionista e tre dilettanti: sarà l’occasione per vedere all’opera i principali protagonisti del torneo, così da saggiarne lo stato di forma e il feeling con il percorso di gara (par 72). L’inizio è fissato per le ore 12 con modalità shot gun (il primo colpo verrà giocato simultaneamente da differenti tee di partenza). Grazie alla formula “use your pro” ciascun dilettante potrà chiedere al professionista del team di tirare un colpo al suo posto (una volta durante le 18 buche). Per la classifica finale, varrà il criterio “par is your friend”: saranno conteggiati soltanto birdie, eagle ed eventuali albatross. Matteo Manassero giocherà insieme ai tre golfisti che si sono aggiudicati l’asta benefica di ActionAid, charity partner del Comitato Organizzatore Open Professionistici di golf della FIG. La partnership con ActionAid darà vita a molte altre iniziative con finalità di beneficenza in favore della lotta all’abbandono scolastico e all’emarginazione sociale.

Da mercoledì via al torneo – La Pro Am farà da prologo al Campionato Nazionale Open, che dal 6 al 9 aprile vedrà in gara tanti campioni azzurri e molti dei migliori amateur del panorama nazionale (ingresso gratuito). Saranno sul tee di partenza 119 giocatori, dei quali 96 professionisti. Si giocherà sulla distanza di 72 buche, suddivise in 4 round da 18. Dopo i primi due giri continueranno la competizione i primi 40 classificati e i pari merito. Il montepremi è di 50.000, dei quali 7,250 euro andranno al vincitore.

Grandi campioni in gara – Il field della 77esima edizione del torneo più longevo della Federazione Italiana Golf è garanzia di spettacolo, grazie alla partecipazione, fra gli altri, di giocatori del calibro di Marco Crespi, Alessandro Tadini, Matteo Manassero, Matteo Delpodio, Lorenzo Gagli e Nino Bertasio. Fra i professionisti con maggiore esperienza internazionale, Matteo Manassero è indubbiamente il campione che calamiterà le attenzioni del pubblico. Il 23enne veronese può già vantare 4 successi sull’European Tour, tra cui il prestigioso BMW PGA Championship del 2013. Occhi puntati anche sul campione in carica Alessandro Tadini, che ambisce a scrivere per la quarta volta il suo nome nell’albo d’oro (2015, 2012, 2009). Si candida a un ruolo da protagonista Francesco Laporta, bravo a conquistare la carta per l’European Tour con la Qualifying School. Il 26enne pugliese, che ha sviluppato la sua carriera prevalentemente sul circuito sudafricano Sunshine Tour, dovrebbe avere il giusto ritmo gara, avendo già disputato 5 tornei nel 2016.

Il percorso di gara – Il circolo castellano ha già ospitato manifestazioni agonistiche di alto livello. Oltre alle Qualifying School del Ladies European Tour (2006 e 2007), è stato il teatro di gara di tre tappe dell’Alps Tour dal 2009 al 2011.  Il percorso, che si estende su 6480 metri, è situato nell’affascinante Valle del Sillaro caratterizzata da un microclima mite e salubre, contornata da dolci colline. Grazie all’impegno dell’architetto Ivano Serrantoni – Presidente del GC Le Fonti sin dalla sua nascita – il club bolognese ha contribuito fattivamente alla diffusione del golf nella regione.

Programma degli eventi – In tutti i giorni di gara un ricco programma di eventi sia per appassionati sia per “non golfisti” contribuirà a rendere ancora più interessante il Campionato Nazionale Open. Saranno organizzati corsi dimostrativi e lezioni di prova con maestri certificati (anche per i più piccoli con la “US Kids House”). Il pubblico potrà poi degustare prodotti tipici regionali attraverso percorsi enogastronomici e visitare i corner espositivi degli sponsor all’interno del “Le Fonti Golf Village”.

Gli sponsor – L’Italian Pro Tour si avvale del sostegno di Konica Minolta, Frosecchi e Franco Bosi Argenti, ActionAid (Charity Partner) e Sky Sport (Media Partner). Il Campionato Nazionale Open avrà il supporto dei seguenti Partner Istituzionali: Regione Emilia Romagna, Comune di Castel S. Pietro Terme, Con Ami, Stai, Coni Regionale, Area Blu. I Media partner saranno QN, Resto del Carlino e Radio Bruno. Il torneo beneficerà del contributo dei seguenti sponsor: Palazzo di Varignana, Allianz Bank, IMA Spa, Itas Assicurazioni, Maserati Bluvanti, Gruppo Fiori, Anusca Palace Hotel, Tedeschi, Segafredo, Scarabelli, Terme di Castel S. Pietro Terme, Patch Europe, Cerelia, Del Monte, CIMS, Precision.

Progetto contro il fumo – Il Comitato Organizzatore Open Professionistici di Golf, coordinato da Alessandro Rogato e Barbara Zonchello, rispettivamente Presidente e Direttore, aderisce al progetto lanciato dall’Alps Tour “contro il fumo”. Durante il torneo sarà quindi vietato fumare (comprese sigarette elettroniche e tabacco) sul percorso e nelle aree del driving range, del putting green e del chipping green.

Web e social network – Tutte le informazioni inerenti Il Campionato Nazionale Open possono essere consultate sul sitowww.italianprotour.com. Inoltre, attraverso i profili facebook, twitter e instagram dell’Italian Pro Tour è possibile interagire e seguire gli aggiornamenti live del torneo con gli hashtag ufficiali #ItalianProTour #OpenYourFuture. Ulteriori servizi sul nostro sito http://golftelevision.tv

Fonte Ufficio Stampa del torneo (Giampaolo Iacobellis)

News