Un sostanziale risparmio idrico del 70%, la riduzione dei fertilizzati dell’80% e l’azzeramento dei fitofarmaci, dati importanti che pongono il Golf della Montecchia all’avanguardia nel panorama golfistico nazionale, per la grande attenzione e il rispetto per l’ambiente.
Questi risultati di grande rilievo adesso saranno analizzati e approfonditi sabato 23 settembre durante il FLORMART di Padova, con il seminario “Esperienze di gestione sostenibile del verde: il caso studio BIOGOLF”, l’approccio innovativo nella gestione dei tappeti erbosi, ormai attivo da anni al Golf della Montecchia.

Promosso dal gruppo padovano PlayGolf 54, che riunisce tre club dei Colli Euganei, Golf della Montecchia, Golf Frassanelle e Galzignano Course, il seminario al FLORMART sarà dunque l’occasione per approfondire anche i criteri indicati dal protocollo “Biogolf”, che prevede una manutenzione del tappeto erboso nel rispetto delle norme dell’agricoltura biologica: massima applicazione di corrette pratiche agronomiche, utilizzo di soli fertilizzanti organici, nessun impiego di prodotti chimici e individuazione di soglie di tolleranza.

Aspetti questi che hanno fatto ottenere al Circolo presieduto da Paolo Casati i premi nazionali “Impegnati nel Verde” nel 2007 e nel 2012, la certificazione ambientale “Golf Environmental Organisation” nel 2013, riconfermata nel 2016 e nel 2014 la candidatura per lo “I.A.G.T.O. Environmental Awards”. Tutto questo, grazie anche alla collaborazione con la Green Section della Federazione Italiana Golf e con le Università di Pisa, Torino, Bologna, Roma e Padova, con le quali sono state effettuate non solo delle prove sperimentali, ma anche delle dirette applicazioni sul percorso, che hanno interessato fauna e la flora spontanee, il patrimonio arboreo, le emissioni di CO2 e ovviamente il tappeto erboso.

Il seminario a Flormart fa parte del ricco programma di iniziative di Play Golf54 all’interno di “Italy Golf & More 2”, promosso del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo con il Patrocino della Regione del Veneto Assessorato al Turismo, di Golf in Veneto e del Consorzio Marca Treviso, con il sostegno di Grundfos, HTS HiTurfSolution, John Deere e Universal Manure Company.
Per informazioni e accrediti al seminario tel. 348.4150248 adeluca@federgolf.it.