Il danese Thorbjorn Olesen leader solitario. Passo indietro per Nino Bertasio 34° e Renato Paratore 52°

Nel secondo giro del Turkish Airlines Open, primo dei tre tornei delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour, Matteo Manassero è stato autore di un’altra buona prova ed ora è quarto con 134 colpi (66 68, -8). Sul percorso del Regnum Carya G&Spa Resort (par 71), a Belek in Turchia, hanno fatto qualche passo indietro Nino Bertasio, 34° con 140 (69 71, -2), e Renato Paratore, 52° con 142 (71 71, par). E’ rimasto solitario in vetta alla classifica il danese Thorbjorn Olesen (127 – 65 62, -15), che con un gran 62 (-9) ha lasciato a sei colpi il thailandese Thongchai Jaidee e lo spagnolo Adrian Otaegui (133, -9). Insieme a Manassero c’è lo svedese Joakim Lagergren, l’inglese David Horsey e il cinese Haotong Li e al decimo posto con 136 (-6) lo spagnolo Pablo Larrazabal e l’austriaco Bernd Wiesberger. Ancora difficoltà per l’inglese Danny Willett, numero due della money list, 58° con 143 (+1). Il montepremi è di 6.360.000 euro, con prima moneta di 1.065.388.

RISULTATI

 

News