Nel secondo giro del BMW South African Open, torneo in combinata tra European Tour e Sunshine Tour che si disputa al Glendower GC (par 72) di City of Ekurhuleni, in Sudafrica, Edoardo Molinari ha guadagnato otto posizioni e con 141 colpi (71 70, -3) si trova in 35a posizione. Si tratta comunque di una classifica provvisoria perché il secondo giro è stato sospeso con 45 giocatori ancora in campo, ma c’è già il verdetto per gli altri due azzurri che usciranno al taglio: il dilettante del Parco di Roma GC Philip Geerts, 111° con 148 (75 73, +4), e Nino Bertasio, 146° con 152 (79 73, +8).

Al vertice con 132 (69 63, -12) c’è l’inglese Graeme Storm, che con 63 (-9) ha eguagliato il record del percorsoHa due colpi di vantaggio sullo statunitense Peter Uihlein e sui sudafricani Jbe Kruger e Trevor Fisher jr (134, -10). Al quinto posto con 135 (-9) il nordirlandese Rory McIlroy (nella foto), numero due mondiale e grande favorito, affiancato dagli inglesi Jordan L. Smith e Laurie Canter, dallo scozzese David Drysdale e dal sudafricano Keith Horne, leader dopo un giro insieme a Fisher jr. Molto seguiti tre campioni avanti con gli anni: dipenderà da chi deve completare il turno il destino del sudafricano Ernie Els, 68° con 144 (par), e andranno fuori l’inglese Nick Faldo, 77° con 145 (+1), e l’altro sudafricano Retief Goosen, 140° con 151 (+7).

Graeme Storm ha ottenuto il primato con nove birdie, senza bogey, e Rory McIlroy (nella foto di Getty Images) è andato in altalena con un eagle, sette birdie, tre bogey e un doppio bogey (68, -4). Edoardo Molinari ha siglato un 70 (-2) con tre birdie e un bogey. Philip Geerts, che è entrato nel field con il secondo posto nella qualifica al Benoni CC alle spalle del sudafricano Callum Mowat (65, -7), ha girato in 73 (+1) con tre birdie e quattro bogey e medesimo parziale per Nino Bertasio con un eagle e tre bogey.

 

I RISULTATI

News