Sembra girato il vento per Matteo Manassero (scongiuri di dovere) che ha chiuso 28° con 139 colpi (-3) il secondo giro del Maybank Championship Malaysia – in combinata tra European Tour e Asian Tour – sul percorso del Royal Selangor GC (par 71), a Kuala Lumpur in Malesia. Ha mantenuto la leadership con 129 (64 65, -13) l’australiano Nathan Holman, che precede di due colpi l’inglese Richard Bland (131, -11). Al terzo posto con 134 (-8) l’inglese Danny Willett, lo spagnolo Jorge Campillo, il coreano Soo Min Lee e il filippino Miguel Tabuena. Il montepremi è di 2.685.000 euro.

In this Asian Tour handout photo taken on February 19, 2016, Nathan Holman of Australia hits a shot during round 2 of the 2016 Maybank Malaysia Championship golf tournament in Kuala Lumpur. AFP PHOTO / ASIAN TOUR / Arep Kulal ---EDITORS NOTE--- RESTRICTED TO EDITORIAL USE - MANDATORY CREDIT "AFP PHOTO / ASIAN TOUR / Arep Kulal" - NO MARKETING NO ADVERTISING CAMPAIGNS - DISTRIBUTED AS A SERVICE TO CLIENTS / AFP / ASIAN TOUR / Arep Kulal

Nathan Holman impegnato al Maybank Malaysia Championship (Afp)

Ha tenuto nuovamente alto il ritmo Holman, 25enne di Melbourne, professionista dal 2013 e vincitore a dicembre dell’Australian PGA Championship, suo primo titolo nell’European Tour, che si è espresso con un 65 (-6) frutto di sette birdie e dell’unico bogey in 36 buche. Manassero, che si è imposto in questo evento nel 2011 quando si chiamava Malaysian Open, è partito dalla buca 10 segnando due bogey e facendo temere il peggio, ma la disavventura in realtà gli ha permesso di porre in rilievo il suo spirito di reazione e la determinazione nell’uscire dal lungo periodo grigio e nel prosieguo ha siglato quattro birdie dei quali tre nel ritorno (69, -2).

Fonte Federgolf /Golfando TGCOM24

News