Dodicesimo titolo nel circuito per il 37enne spagnolo Sergio Garcia, che con 269 colpi (65 67 68 69, -19) si è imposto nell’Omega Dubai Desert Classic. Avvincente l’ultimo giro, che ha visto Garcia in lotta colpo su colpo con Henrik Stenson (272, -16), numero quattro mondiale, fino alla svolta della buca 15, dove lo spagnolo realizzava il suo terzo birdie di giornata, mentre lo svedese con un bogey vedeva spegnersi le possibilità di rimonta.

Dopo un brillante avvio di torneo, sul percorso dell’Emirates GC (par 72) di Dubai, scivolano invece in classifica i nostri tre italiani: Renato Paratore 42° con 286 colpi (69 72 70 75, -2), Nino Bertasio 49° con 287 (67 74 73 73, -1) e Matteo Manassero, che ha chiuso in par al 54° posto con un totale di 288 colpi (73 71 74 70).

A Sergio Garcia è andato un assegno di 410.224 euro, su un montepremi di 2.450.000 euro.

News