Nel terzo giorno di gara al Golf Club Le Fonti lotta al vertice molto aperta. Matteo Manassero (20°) cerca lo sprint per risalire la graduatoria. Presentato il Progetto Onconauti “Dai uno swing ai tuoi pensieri”, per valorizzare la forza trainante del golf come supporto ai malati oncologici.

Dopo la sospensione per oscurità, il secondo giro del Campionato Nazionale Open si è concluso questa mattina, emettendo così i primi verdetti. La gara, in svolgimento sul percorso bolognese del Golf Club Le Fonti (par 72) a Castel San Pietro Terme, vede sempre al comando Cristiano Terragni con 132 colpi (66 66, – 12), tallonato in seconda posizione da Francesco Laporta con 133 (64 69, -11). Terzi con 134 colpi (-10) Nino Bertasio (68 66) e l’amateur Guido Migliozzi (67 67). Tra i protagonisti più attesi, Matteo Manassero è salito al 20° posto con 139 (-5). Il fuoriclasse veronese ha recuperato 12 posizioni e nei due giri finali cercherà di guadagnare ulteriore terreno per risalire la classifica. Il campione in carica Alessandro Tadini, 50° con 145 (+1) è riuscito ad evitare il taglio (caduto a +2) e ora potrà affrontare le prossime 36 buche con meno pressione. Eliminati dalla gara, fra gli altri, Nunzio Lombardi, 61° con 147 (+3) e Marco Bernardini (vincitore del Campionato Nazionale Open 2008), 83° con 151 (+7).

News