Sarà l’occasione per vedere subito all’opera buona parte dei migliori del field a iniziare dai cinque vincitori di major, Martin Kaymer, Padraig Harrington, Y.E. Yang, Paul Lawrie e Danny Willett. Tra gli italiani in campo Francesco Molinari, Matteo Manassero, Edoardo Molinari, Nino Bertasio, Renato Paratore e Marco Crespi.Da segnalare tra gli amateur l’ex CT della Nazionale Prandelli e gli ex calciatori Del Piero, Tassotti e Marronaro

La CheBanca! Pro Am farà da prologo domani, mercoledì 14 settembre, al 73° Open d’Italia che si svolgerà al Golf Club Milano da giovedì 15 a domenica 18 settembre con un montepremi di tre milioni di euro, raddoppiato rispetto allo scorso anno. Alla Pro Am, che sarà sponsorizzata per la prima volta da CheBanca! del Gruppo Mediobanca, prendono parte 48 squadre composte da quattro giocatori, un professionista, che poi disputerà l’Open, e tre dilettanti. Sarà l’occasione per vedere all’opera buona parte dei migliori del field a iniziare dai cinque vincitori di major, Martin Kaymer, Padraig Harrington, Y.E. Yang, Paul Lawrie e Danny Willett. Affineranno la condizione e daranno un saggio delle loro qualità anche altri protagonisti quali gli spagnoli Miguel Angel Jimenez e Rafael Cabrera Bello, gli inglesi Lee Westwood, Chris Wood e Matthew Fitzpatrick, l’olandese Joost Luiten e  il thailandese Thongchai Jaidee, per citarne alcuni, insieme a numerosi azzurri tra i quali Francesco Molinari, Matteo Manassero, Edoardo Molinari, Nino Bertasio, Renato Paratore e Marco Crespi.

Tra gli amateur l’ex CT della nazionale azzurra Cesare Prandelli, gli ex calciatori Alessandro Del Piero, Mauro Tassotti e Lorenzo Marronaro e lo showman Valerio Staffelli. Sarà presente una compagine di atleti diversamente abili, vincitori di numerose manifestazioni, composta da Pierfederico Rocchetti, Pietro Andrini e Michael Terzi, condotta dall’irlandese Paul McGinley, capitano e giocatore di Ryder Cup.

Si gioca sulla distanza di 18 buche con formula “Tour scramble – net aggregate team score in relation to par and use your pro”. Per la classifica saranno conteggiati solamente birdie, eagle ed eventuali albatross. Sulle quattro buche par 3 in palio quattro “nearest to the pin”, con donazione in favore del charity partner ActionAid, che poi devolverà il ricavato di tutte le inizitive di solidarietà previste durante il torneo in favore delle popolazioni delle zone terremotate. Prima partenza ore 7,30.

Spazio anche ai giovanissimi che saranno i protagonisti della US Kids Pro Am. In gara 30 golfisti tra i sei e i 14 anni che competeranno sul terzo percorso del Golf Club Milano insieme con professionisti e amateur della nazionale italiana.

ORARI PARTENZA PRO-AM

Contrariamente a quanto annunciato in precedenza, il Presidente del CONI Giovanni Malagò sarà presente all’Open giovedì 15 settembre: alle ore 14,30 interverrà per inaugurare il Villaggio dello Sport CONI insieme a Franco Chimenti, Presidente CONI Servizi e Federgolf, e a Oreste Perri, Presidente Coni Lombardia.

 

73° Open d'Italia News