Dal 29 settembre al 2 ottobre sei italiani (Lorenzo Gagli, Nicolò Ravano, Marco Crespi, Filippo Bergamaschi, Francesco Laporta e Matteo Delpodio) scendono in campo ad Almaty, nel Kazakhstan, per prendere parte al Kazakhstan Open, il torneo più ricco del circuito, insieme al Foshan Open, con un montepremi di 450.000 euro (al vincitore 72.000 euro).

Al via quasi tutti i migliori giocatori del tour,  tra i quali l’inglese Jordan L. Smith, i francesi Romain Langasque, Damien Perrier e Joe Stalter, il sudafricano Dylan Frittelli, lo svedese Alexander Bjork e il tedesco Bernd Ritthammer.

Grande attesa per Lorenzo Gagli (nella foto), che deve migliorare la sua posizione nell’ordine di merito, dove è 30°, per arrivare entro le prime 15 che promuovono all’European Tour, Nicolò Ravano (62°) e Matteo Delpodio (66°), che necessitano di entrare almeno tra i primi 45 classificati per andare a giocarsi le proprie chances nel NBO Golf Classic Grand Final in Oman.

News