Nicolò Ravano (196 – 69 59 68, -17), dopo l’exploit del secondo giro con lo straordinario 59 (-12), record assoluto per il Challenge Tour, ha mantenuto il terzo posto con un parziale di 68 (-3) e sarà in corsa per il titolo nel Fred Olsen Challenge de España, che si conclude al Tecina Golf (par 71) di La Gomera nelle Isole Canarie.
E’ tornato al comando con 193 (60 67 66, -20) lo scozzese Ross Kellett e si è portato al secondo posto l’inglese Sam Walker (195, -18), mentre hanno possibilità di competere per il successo anche lo statunitense John Hahn e l’inglese Charlie Ford, che affiancano Ravano, e il gruppo dei sette concorrenti al sesto posto con 197 (-16) tra i quali vi sono lo spagnolo Pedro Oriol, il tedesco Sebastian Heisele e il francese Adrien Saddier, che aveva rilevato al vertice Kellett dopo 36 buche.
Ha guadagnato quindici posizioni Matteo Delpodio, 42° con 202 (68 68 66, -11) e ne ha perse cinque Alessandro Tadini, 49° con 203 (65 70 68, -10).
Ross Kellett, 28enne di Bellshill, si è procurato l’occasione di conquistare il primo titolo con sei birdie e un bogey per il 66 (-5) e Nicolò Ravano (nella foto) gli ha concesso due colpi con quattro birdie e un bogey per il 68 (-3). Per Matteo Delpodio 66 colpi con cinque birdie senza bogey e per Alessandro Tadini identico score di Ravano anche nei dettagli (quattro birdie e un bogey).
Sono usciti al taglio, caduto a 136 (-6), Niccolò Quintarelli (68 72), Francesco Laporta (71 69) e Andrea Rota (71 69), 96.i con 140 (-2), e Michele Ortolani, 113° con 142 (68 74, par). Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 andranno al vincitore

Fonte Federgolf

I RISULTATI

News